Inclusione Finanziaria per il Domani in Libano

“Inclusione Finanziaria per il Domani in Libano” nasce per contribuire al miglioramento delle condizioni socioeconomiche delle popolazioni vulnerabili del Libano. L’iniziativa mira ad alleggerire le condizioni di conflittualità fra popolazione ospitante e rifugiati, cercando di rafforzare il capitale economico e sociale attraverso la cultura dell’inclusione finanziaria.

Grazie al supporto ricevuto dall’Otto Per Mille della Chiesa Valdese – Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi, l’iniziativa promuove percorsi di alfabetizzazione ed educazione finanziaria, con l’obiettivo di favorire un processo autonomo di promozione di progetti sociali ed economici, nei territori in cui opera il partner locale Fair Trade Lebanon, associazione di promozione del commercio equo e solidale.

Attraverso la creazione di un fondo mutualistico, il progetto vuole dare un contributo concreto che consenta di valorizzare le capacità e le esperienze delle persone incontrate, in un contesto sempre più complesso di crisi finanziaria che ha colpito l’intero paese e che si accompagna a nuove crisi umanitarie e alla pandemia Covid-19.

55%

Stato di avanzamento

Localizzazione

Libano – Valle della Beqaa

Durata

2020-2021

SDG

Goal 1: Porre fine a ogni forma di povertà nel mondo

Goal 8: Incentivare una crescita economica, duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti

Destinatari

Libanesi, Siriani e Palestinesi in aree ad elevata densità di rifugiati

Partner

  • Fair Trade Lebanon

Donatori

  • Otto Per Mille della Chiesa Valdese – Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi