Reportage sul nostro progetto SAFE CROPS in Myanmar

All’inizio del 2020, in Myanmar, è iniziato il progetto SAFE CROPS di cui siamo partner. Si tratta di un progetto per accompagnare gli agricoltori della Dry Zone che soffrono di cambiamenti climatici attraverso il rafforzamento delle filiere e l’accesso al mercato. Il nostro ruolo è quello di creare un fondo di garanzia per consentire agli agricoltori di essere finanziati da un istituto di microfinanza.
Il progetto è realizzato da CESVI (capofila), NAG un’Ong locale e AMS ed è finanziato dalla cooperazione italiana.

La Repubblica ha pubblicato un reportage sul nostro progetto, dopo aver visitato la Dry Zone e aver incontrato gli attori locali che si occuperanno della realizzazione del progetto.

Progetti

Comments are disabled.